Partito Comunista Cinese finanzia leader dei Black Lives Matter

23/09/2020
Alicia Garza, co-fondatrice e leader del movimento Black Lives Matter
Alicia Garza, co-fondatrice e leader del movimento Black Lives Matter

Secondo il sito web del Daily Signal, Alicia Garza, co-fondatrice e leader del movimento Black Lives Matter, potrebbe avere una relazione con il Partito Comunista Cinese. L'atto di vandalismo in diversi stati americani è stato contrassegnato dalla promozione di un'ondata di violenza, che ha causato paura ai cittadini statunitensi.

Il progetto Black Futures Lab riceve enormi finanziamenti dalla Chinese Progressive Association (CPA).

La creazione del progetto "Militante Black Lives Matter" uguale a uno spazio in cui cerca di

"coinvolgere aziende e politici per promuovere azioni a livello locale, statale e federale [negli Stati Uniti]".

Come riportato dalla rivista "Oeste", il CPA è attivo dagli anni 70. Nella sua storia di attività, l'entità ha mantenuto legami con la dittatura cinese. 

Un articolo pubblicato dalla Stanford University ha evidenziato il pregiudizio marxista dell'istituzione, come registrato dal sito web del Washington Examiner.

L'entità ora appare come uno dei finanziatori dell'iniziativa emersa dal movimento Black Lives Matter.

"Il CPA è nato come organizzazione pro-sinistra per la Repubblica Popolare Cinese, promuovendo la consapevolezza del pensiero rivoluzionario della Cina continentale e dei diritti dei lavoratori, e dedita all'autodeterminazione, al controllo della comunità e al servizio del popolo".

afferma questo studio iniziato 11 anni fa dal team di Stanford.

Vietato l'ingresso ai Negri infettati (Cina 14 aprile 2020)
Vietato l'ingresso ai Negri infettati (Cina 14 aprile 2020)

Molto interessante, mentre in Cina il razzismo contro i negri ed i cristiani si fa sempre più forte, il Partito Comunista Cinese finanzia la rivolta Black negli USA.

Fonte: Rayla Alves - Terça Livre

Djàvlon